News

Precision Time Protocol (PTP)

Precision Time Protocol (PTP)

La sincronizzazione oraria di precisione

In un mondo sempre più interconnesso e dipendente da sistemi digitali, la sincronizzazione oraria precisa è diventata un elemento fondamentale per la corretta funzionalità di diverse applicazioni. Reti di telecomunicazioni, sistemi di controllo industriale, transazioni finanziarie e persino la gestione di smart grid necessitano di un riferimento temporale comune e accurato per operare in modo efficiente e sicuro.

La risposta a queste necessità è il PTP.

Cos'è il PTP?

Il Precision Time Protocol (PTP) è uno standard IEEE (Institute of Electrical and Electronics Engineers) utilizzato per sincronizzare l'orologio di dispositivi di rete. L'implementazione più comune di PTP è l'IEEE 1588.

Il PTP IEEE 1588 è progettato per fornire un'alta precisione nella sincronizzazione degli orologi di dispositivi in una rete di telecomunicazioni. Questo protocollo è particolarmente utile in applicazioni che richiedono una temporizzazione estremamente accurata, come reti di telecomunicazioni, automazione industriale, sistemi di misurazione e controllo, e infrastrutture di rete finanziarie.

inserire qui l'ALT dell'immagine

Evoluzione del PTP

Il Precision Time Protocol (PTP) è stato sviluppato per rispondere all'esigenza di una sincronizzazione oraria di precisione in reti di computer che non veniva soddisfatta da protocolli come l’NTP o l’SNTP. È quindi stato introdotto il protocollo PTP nel 2002.

In seguito, nel 2008, è stato introdotto il PTPv2 (IEEE 1588-2008), che ha comportato miglioramenti significativi rispetto alla versione precedente e ha introdotto la sincronizzazione a due vie e il supporto per reti ridondanti tramite i Boundary Clocks.

Infine, si è arrivati alla PTPv3 (IEEE 1588-2019) nel 2019, comprensiva di ulteriori aggionamenti per adattarsi al meglio alle nuove esigenze di rete in termini di sicurezza, affidabilità e flessibilità.

Funzionamento del PTP

Il PTP IEEE 1588 funziona utilizzando un metodo di sincronizzazione a feedback chiuso, dove un orologio di riferimento invia timestamp a dispositivi slave, permettendo loro di regolare i loro orologi locali per allinearsi con quello del riferimento.

Con "metodo di sincronizzazione a feedback chiuso" si intende un processo in cui un dispositivo (lo slave) regola attivamente il proprio orologio per allinearsi con un orologio di riferimento (il master). In altre parole, lo slave riceve informazioni dal master e utilizza queste informazioni per aggiustare il proprio orologio, formando un ciclo di feedback.

Nel contesto del PTP IEEE 1588, il processo di sincronizzazione avviene attraverso un flusso continuo di messaggi tra il Grandmaster Clock (GM) e gli orologi schiavi (Slave Clocks). Il Grandmaster Clock invia timestamp precisi ai dispositivi schiavi, che utilizzano questi timestamp per regolare attivamente i loro orologi locali, assicurando un allineamento preciso con il Grandmaster Clock. Questo ciclo di regolazione continua fino a quando gli orologi schiavi raggiungono una sincronizzazione precisa con il Grandmaster Clock.

inserire qui l'ALT dell'immagine

Meccanismi di sincronizzazione

Il PTP ha bisogno di alcune fasi per procedere alla sincronizzazione:

  1. Announce: Il Grandmaster Clock annuncia il suo stato e la sua qualità.
  2. Sync: Gli orologi schiavi iniziano a sincronizzare i propri orologi in base ai timestamp inviati dal Grandmaster Clock.
  3. Follow-Up: Il Grandmaster Clock invia ulteriori informazioni di timing.
  4. Delay Request: Gli orologi schiavi chiedono al Grandmaster Clock il ritardo che si verifica durante la trasmissione dei pacchetti.
  5. Delay Response: Il Grandmaster Clock risponde con il ritardo.

Hardware per il timestamping

Il timestamping hardware è essenziale per ottenere la massima precisione nella sincronizzazione degli orologi. Per implementare il timestamping hardware, possono essere utilizzati componenti come:

  • FPGA (Field-Programmable Gate Array): Gli FPGA sono dispositivi programmabili che possono essere configurati per eseguire operazioni di timestamping in hardware, garantendo una precisione elevata e una latenza ridotta.
  • ASIC (Application-Specific Integrated Circuit): Gli ASIC sono circuiti integrati progettati su misura per eseguire operazioni di timestamping in hardware, offrendo prestazioni ottimizzate e una latenza minima.
  • NIC (Network Interface Card) con supporto per il timestamping hardware: Alcune schede di rete sono dotate di supporto integrato per il timestamping hardware, consentendo di ottenere una precisione elevata nella sincronizzazione degli orologi.

Elementi fondamentali del PTP

  1. Grandmaster Clock (orologio di riferimento): Questo è l'orologio di riferimento più preciso nella rete. Inviando timestamp precisi, gli altri dispositivi si sincronizzano su di esso.
  2. Slave Clocks (orologi schiavi): Sono i dispositivi che sincronizzano il proprio orologio rispetto al Grandmaster Clock.
  3. Boundary Clocks (orologi di confine): Sono dispositivi intermedi che ricevono e ritrasmettono i pacchetti PTP. Consentono di ridurre il carico sull'orologio di riferimento e di migliorare la precisione della sincronizzazione.
  4. Transparent Clocks (orologi trasparenti): Agiscono in modo trasparente nel flusso dei pacchetti PTP, misurando e compensando il ritardo introdotto dai nodi di rete. Un transparent clock mantiene un proprio orologio interno preciso che inoltra i pacchetti da un segmento di rete a un altro, e nel frattempo compensa i ritardi dei pacchetti aggiornando i timestamp di ciascun pacchetto che lo attraversa.
inserire qui l'ALT dell'immagine

Vantaggi del PTP

Il PTP offre diversi vantaggi, primo tra tutti la precisione (che può arrivare fino al nanosecondo a seconda dell’implementazione e della qualità della rete), ma anche la sua scalabilità ed efficienza sono da valutare.

Questo protocollo può essere utilizzato su reti di diverse dimensioni, dalle reti locali alle WAN; inoltre riduce la necessità di un numero di dispositivi hardware, spesso costosi, per la sincronizzazione.

Applicazioni

Il PTP è utilizzato in una varietà di applicazioni, tra cui:

  • Reti di telecomunicazioni: il PTP è utilizzato per sincronizzare gli orologi negli elementi di rete, come router e switch, per garantire la corretta consegna dei pacchetti dati. Nelle reti di telecomunicazioni, il PTP è fondamentale per garantire la sincronizzazione precisa degli orologi tra i nodi di rete, assicurando la qualità delle chiamate vocali, dei servizi di dati e altri servizi critici.
  • Broadcasting: Nel settore broadcasting, il PTP è utilizzato per sincronizzare gli orologi nei sistemi di produzione e trasmissione, garantendo la sincronizzazione precisa tra i segnali audio e video.
  • Sistemi di controllo industriale: il PTP è utilizzato per sincronizzare i controllori in sistemi industriali, come quelli utilizzati per la produzione di energia o l'automazione di fabbrica.
  • Transazioni finanziarie: il PTP è utilizzato per sincronizzare i sistemi di trading finanziario per garantire la corretta esecuzione delle transazioni. In questo settore la precisione temporale è critica per l'esecuzione di operazioni finanziarie.
  • Smart grid: il PTP è utilizzato per sincronizzare i dispositivi nelle reti intelligenti per ottimizzare la distribuzione di energia elettrica. Nel settore energetico, il PTP è utilizzato per sincronizzare gli orologi nei sistemi di controllo delle reti elettriche, assicurando una distribuzione affidabile e sicura dell'energia elettrica.
  • Militare: Nel settore militare, il PTP è utilizzato per sincronizzare gli orologi nei sistemi di comunicazione e controllo, garantendo la coordinazione precisa delle operazioni militari.
  • Datacenter: Nei datacenter, il PTP è utilizzato per sincronizzare gli orologi nei server e nei dispositivi di rete, assicurando la coerenza temporale tra i diversi componenti del datacenter.
  • Trasporti: Nei sistemi di trasporto, come il controllo del traffico aereo o ferroviario, il PTP è utilizzato per sincronizzare gli orologi nei sistemi di controllo e monitoraggio, garantendo la sicurezza e l'efficienza delle operazioni.

Sicurezza del PTP

Image

Il PTP include diverse funzionalità di sicurezza per proteggere la rete da attacchi informatici, tra cui:

  • Autenticazione: i dispositivi PTP devono autenticarsi prima di poter partecipare alla sincronizzazione.
  • Crittografia: i messaggi di sincronizzazione PTP possono essere crittografati per proteggerli da intercettazioni.
  • Integrità dei dati: i messaggi di sincronizzazione PTP sono protetti da checksum per garantirne l'integrità.

Tuttavia, il PTP non è infallibile. Sono stati condotti vari attacchi verso questo tipo di protocollo ed è stato concluso che è relativamente facile hackerarlo.

Per fortuna, esistono varie precauzioni che si possono prendere per riuscire a limitare al minimo le possibilità di attacco.

Comparazione NTP e PTP

Il Network Time Protocol (NTP) e il Precision Time Protocol (PTP) sono entrambi utilizzati per sincronizzare gli orologi di dispositivi di rete, ma ci sono alcune differenze significative tra i due protocolli.

 

NTP

PTP

Conclusioni

Precisione

Millisecondi / microsecondi

Microsecondi / nanosecondi

Ovviamente ci sono anche altri fattori che influiscono sulla precisione della sincronzzazione, ma il PTP è indicativamente più preciso rispetto all’NTP.

Architettura

Feedback aperto, quindi non c’è un controllo attivo sul flusso di sincronizzazione

Feedback chiuso, i timestamp sono individuali per ogni slave, quindi il Grandmaster Clock ha il controllo preciso di ogni singolo slave

Il tipo di architettura influisce non solo sulla precisione, ma anche sulla sicurezza di una rete.

Applicazioni

Adatto ad applicazioni che non richiedono una massima precisione

Fondamentale per applicazioni in cui è necessaria una sincronizzazione più precisa possibile

Prima di decidere quale protocollo di sincronizzazione è necessario, bisogna capire i bisogni di ogni singolo cliente

Complessità

Semplice da configurare e da implementare a sistemi già esistenti

Complesso da configurare e implementare

Il PTP offre più precisione rispetto all’NTP, ma sarà anche più difficile da configurare


Vai al nostro articolo più dettagliato riguardo le differenze tra NTP e PTP

Conclusioni

NTP e PTP sono entrambi utilizzati per sincronizzare gli orologi di dispositivi di rete, ma sono progettati per applicazioni diverse. Mentre NTP offre una sincronizzazione temporale accurata con una precisione nell'ordine dei millisecondi o dei microsecondi, PTP offre una precisione nell'ordine dei microsecondi o addirittura dei nanosecondi, rendendolo adatto per applicazioni che richiedono una temporizzazione estremamente precisa. La scelta tra NTP e PTP dipende dalle esigenze specifiche dell'applicazione e dalla precisione temporale richiesta. Il Precision Time Protocol è un protocollo di sincronizzazione oraria di precisione che offre numerosi vantaggi per diverse applicazioni critiche. Grazie alla sua flessibilità, scalabilità e sicurezza, il PTP è una scelta ideale per qualsiasi sistema che richieda un riferimento temporale comune e accurato.

Scopri anche tutti i nostri prodotti PTP Grandmaster